Ricette

Maximilian I è lo spumante adatto ad ogni occasione, dall'aperitivo ad una romantica cenetta di pesce.
In questa sezione, realizzata in collaborazione con il food blog Mangia Bevi Godi troverai molte ricette sfiziose e facili da realizzare.
Vino e cibo non sono mai stati così semplici da abbinare!

Crostini con mozzarella di bufala, gamberetti e pomodorini
Risotto alla zucca e gamberetti
Linguine alle seppie e peperoni
Sfogliatine alla caprese rivisitata

Crostini con mozzarella di bufala, gamberetti e pomodorini

Scarica e stampa la ricetta

I crostini con mozzarella, gamberetti e pomodorini sono sfiziosi e molto veloci da preparare. Sono perfetti per l’aperitivo ma si prestano bene anche per essere serviti come antipasto.

 

Ingredienti 

1 baguette

ca. 20 gamberetti surgelati

ca. 5-10 pomodorini datterino

1 mozzarella di bufala

3 cucchiai prezzemolo tritato 1/2 spicchio aglio

olio extravergine di oliva q.b.

 

Procedimento

  1.       Tagliare una baguette a fette spesse circa due centimetri. Tostare le fette in forno con funzione grill per circa 2-4 minuti fino a che iniziano adorarsi.
  2.       Portare a bollore mezzo litro d’acqua ed immergervi i gamberetti ancorasurgelati. Lasciarli immersi per circa 3-4 minuti, quindi scolarli e metterli daparte.
  3.       Preparare un’emulsione a base di olio extravergine di oliva, prezzemolo tritatoe mezzo spicchio d’agliospremuto.
  4.       Tagliare a fette (spesse circa mezzo centimetro) la mozzarella e i pomodorini datterino.
  5.       Assemblare i crostini disponendo, sopra ogni fetta di pane tostato, la mozzarella,i gamberetti e ipomodorini.
  6.       Cospargere i crostini con qualche goccia dell’emulsione di aglio, olio eprezzemolo.

Risotto alla zucca e gamberetti

Scarica e stampa la ricetta

Il risotto alla zucca e gamberetti è un primo piatto di pesce dai colori tipicamente autunnali. La dolcezza della zucca si sposa alla perfezione con il gusto dei gamberetti rendendo il piatto davvero delizioso.

 

Ingredienti

200 griso

200 g gamberettisurgelati

200 g zucca tagliata a piccolicubetti

2 spicchi di aglio

2-3 cucchiai di prezzemolotritato

40 gparmigiano

750 mlbrodo

mezzo bicchiere vinobianco

olio extravergine di olivaq.b.

 

 

Procedimento

  1.       Preparare un’emulsione con 2-3 cucchiai di prezzemolo tritato, un piccolospicchio d’aglio spremuto e abbondante olio extravergine di oliva di buona qualità. Nel frattempo, portare a bollore circa 750 ml di brodo in unpentolino.
  2.       In una casseruola, soffriggere per qualche minuto uno spicchio d’aglio tagliatoa metà con poco olio extravergine dioliva.
  3.       Rimuovere l’aglio dal soffritto e aggiungere i gamberetti ancora surgelati. Cuocere a fiamma viva per circa 5 minuti. Togliere quindi i gamberetti dalla pentola e metterli da parte avendo cura di coprirli per non farliseccare.
  4.       Aggiungere il riso, nella casseruola dove sono stati cotti i gamberetti, etostarlo qualche istante. Sfumare con mezzo bicchiere di vinobianco.
  5.       Aggiungere la zucca tagliata a piccoli cubetti ed una quantità di brodo sufficientea coprire il riso. Continuare la cottura aggiungendo brodo al bisogno in funzione di quanto il riso neassorbe.
  6.       Due minuti prima del termine del tempo di cottura del risotto spegnere ilfuoco, aggiungere il parmigiano e mantecare mescolandoenergicamente.
  7.       Unire i gamberetti al risotto e aggiungere qualche cucchiaio dell’emulsione diaglio, olio e prezzemolo precedentemente preparata. Mescolare per amalgamare la preparazione, impiattare eservire.

 

Note

  •         E’ preferibile non cuocere i gamberetti surgelati per più di 5 minuti, in casocontrario tenderanno a diventaregommosi.

Linguine alle seppie e peperoni

Scarica e stampa la ricetta

Le linguine alle seppie e peperoni sono un primo piatto di pesce colorato e sfizioso. Una ricetta semplice e veloce perfetta per chi ha i minuti contati.

Ingredienti

  • 200 g linguine
  • 5 seppie decongelate
  • 1 peperone rosso
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 2-3 cucchiai prezzemolo tritato
  • 1 spicchio aglio
  • sale q.b.

Procedimento

  1. Pulire le seppie, eliminare il rostro e tagliarle a striscioline sottili.
  2. Tagliare a listarelle un peperone rosso.
  3. Portare a bollore una pentola d’acqua salata ed immergervi la pasta.
  4. Cuocere in una padella a fiamma viva (con un filo d’olio) le seppie per circa 3-4 minuti. Quindi rimuoverle e metterle da parte.
  5. Nella stessa padella dove sono state cotte le seppie soffriggere uno spicchio d’aglio. Aggiungere il peperone a listarelle e cuocere per qualche minuto. Frullare il tutto con un frullatore a immersione. Continuare quindi la cottura a fuoco basso aggiungendo di tanto in tanto qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
  6. Un minuto prima di scolare la pasta aggiungere al sugo di peperoni le seppie precedentemente messe da parte, qualche cucchiaio di prezzemolo tritato e un filo d’olio extravergine di oliva.
  7. Scolare la pasta e saltarla un minuto insieme al sugo per amalgamare gli ingredienti.
  8. Impiattare e servire.

Note

  • Alcune persone potrebbero trovare fastidiosa la presenza di frammenti della buccia del peperone nel sugo. Per ovviare al problema è sufficiente arrostire il peperone intero in forno e spellarlo prima di utilizzarlo nella preparazione del sugo.
  • Le seppie vanno cotte molto brevemente altrimenti tendono a diventare dure e/o gommose.

Sfogliatine alla caprese rivisitata

Scarica e stampa la ricetta

Le sfogliatine alla caprese rivisitata sono un antipasto a base di pasta sfoglia con pomodorini, mozzarella e basilico. Si tratta di un piatto semplice e veloce da preparare che si ispira alla celebre caprese tipica della tradizione campana.


Ingredienti

  • 1 rotolo pasta sfoglia rettangolare
  • 150 g mozzarella
  • 150 g pomodori datterino
  • 9 foglie basilico
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • origano q.b.


Procedimento

  1. Tagliare i pomodori datterino in quarti.
  2. Tagliare la mozzarella a cubetti, quindi trasferirla in un colino a sgocciolare.
  3. Tagliare il rotolo di pasta sfoglia rettangolare in 9 parti e praticare dei fori con una forchetta su ciascun rettangolo ottenuto.
  4. Distribuire gli spicchi di datterino sopra i rettangoli di sfoglia, cospargere con origano e con un filo d’olio. Infornare in forno statico preriscaldato a circa 200 °C per circa 15-20 minuti (fino a che la pasta sfoglia non inizia a dorarsi).
  5. Sfornare i rettangoli di sfoglia con i pomodorini e aggiungere a crudo i cubetti di mozzarella precedentemente messi da parte.
  6. Guarnire ciascuna sfogliatina con una foglia di basilico.


Note

E’ preferibile utilizzare pomodorini della varietà datterino perché, rilasciando meno acqua, non vanno ad inumidire la pasta sfoglia.